18 Febbraio Feb 2017 1505 18 febbraio 2017

Cosa mangiano in Cina al posto del pane

  • ...

Ogni popolo, nell’immaginario collettivo, è associato ad un qualche elemento tipico della propria tradizione. Un esempio lampante è l’associazione immediata che si fa tra cinesi e riso. In Cina questo cereale rappresenta, infatti, un elemento fondamentale della tradizione culinaria. Il riso è un alimento immancabile sulle tavole cinesi e questa onnipresenza è legata anche al ruolo che svolge. I cinesi, infatti, utilizzano il riso come fosse pane.

Riso: una tradizione millenaria

La Cina è il principale produttore al mondo di riso e questo non stupisce se si pensa che tale alimento ha proprio origini asiatiche. Intorno al VI millennio a. C. i cinesi cominciarono a coltivare il riso a scopo alimentare e da allora ha assunto un’importanza sempre maggiore nella dieta giornaliera di questo popolo, tanto da essere utilizzato per la preparazione di dolci, liquori, pasta e di alcuni piatti tradizionali.

Il riso è inoltre utilizzato come accompagnamento alle diverse pietanze durante i pasti, assumendo per i cinesi il ruolo che il pane ha per il mondo occidentale.

Riso al vapore: un sapore neutro per accompagnare qualsiasi pietanza

Il riso utilizzato come accompagnamento alle diverse pietanze è rigorosamente cotto al vapore e servito bianco senza l’aggiunta di nessun condimento dato che, proprio come il pane, rappresenta un sapore neutro che, intinto nel condimento del piatto principale, si arricchisce di sapore. Il riso bianco cinese non è caratterizzato da chicchi al dente e ben separati, si presenta al contrario colloso ma la cottura a cui è sottoposto consente di mantenere tutte le proprietà nutrizionali di questo cereale.

Il riso è servito a parte rispetto alla portata principale, generalmente si trova all’interno di piccole ciotole laccate ma può anche essere disposto nel piatto separatamente rispetto alla pietanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati