2 Marzo Mar 2017 1143 02 marzo 2017

Come si fa il ragù di cinghiale

  • ...

Il ragù è quel sugo di carne tanto ghiotto e saporito da trasformare radicalmente un semplice piatto di pasta. Infatti il sugo è composto da tanti ingredienti che variano da regioni a regione, ma quando si parla di ragù di cinghiale bisogna avere a disposizione un po' di tempo in più per realizzarlo. Alla fine però il risultato che si ottiene ripaga largamente l'attesa. Se poi si pensa che può essere usato anche con la polenta diventa un intingolo assai prelibato e versatile.

Ragù di cinghiale


Per preparare il ragù di cinghiale occorre:

  • 1 kg carne di cinghiale a pezzi
  • 1 Kg di carne di maiale composta da salsicce e macinato
  • 2 cipolle
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • alloro
  • 2 spicchi d’aglio
  • ginepro
  • pepe nero
  • sale
  • olio
  • peperoncino
  • passata di pomodoro
  • vino rosso

Si inizia con il marinare la carne di cinghiale che deve essere lavata molto bene, poi va asciugata e posizionata in una grande ciotola. Ora tagliare la cipolla, la carota e il sedano a pezzetti e aggiungerli alla carne con l'aglio, l’alloro, il pepe e il ginepro.

Versare anche il vino rosso e mescolare bene. Coprire la ciotola con la pellicola trasparente e far riposare in frigorifero per una notte intera. Il giorno dopo togliere la marinatura dalla carne tenendo da parte gli odori e il vino. In seguito lavare la carne e asciugarla per poi adagiarla in una padella a fuoco alto gettando via l’acqua che viene prodotta.

La carne ad un certo punto non farà più acqua; è questo il momento giusto per aggiungere un goccio d'olio e abbassare la fiamma. Far rosolare per 1/2 ora circa.

Prendere gli odori della marinata senza l'alloro e il ginepro e tritarli grossolanamente. Far soffriggere gli stessi con olio a fuoco lento in un tegame.
Ora la carne di cinghiale va tritata con la mezzaluna, mentre nella padella utilizzata prima per il cinghiale far rosolare per bene la carne di maiale.

Aggiungere l'altra carne nel tegame del battuto, unire altro ginepro e alloro, sale e peperoncino, mescolare e far cuocere ancora per mezzora.
Unire il vino della marinata per farlo evaporare e aggiungere anche la passata di pomodoro, infine mettere il coperchio.

Far sobbollire ancora e solo dopo il ragù è finalmente pronto da servire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso