17 Marzo Mar 2017 0656 17 marzo 2017

Come sbucciare il mango

  • ...

Il mango è un frutto straordinario che proviene dall'India ed è composto da una dolce polpa e da una pelle liscia, mentre nel suo interno si trova un grosso nocciolo.

E' fresco e succoso e dal sapore esotico, l'ideale per numerose ricette e per sorprendere gradevolmente gli ospiti. Ma non bisogna dimenticare che il mango è anche molto nutriente, in quanto contiene la vitamina A e C, oltre a potassio e magnesio.

Portare in tavola questo frutto è come servire arancia, ananas e pesca insieme, quindi è una carica di allegria e salute. In effetti il mango fa diminuire i radicali e allevia la stanchezza.

Come fare per sbucciare il mango

  1. La prima cosa da fare è quella di lavare per bene il mango con l'acqua, in modo da togliere tutte le impurità che si trovano in superficie.
  2. Ora posizionare il mango in verticale sul tagliere ed affettare due metà lasciando a parte il nocciolo.
  3. Sbucciare le due parti con il coltello.
  4. Tagliare anche ciò che rimane del frutto accanto al nocciolo e ridurre tutta la polpa ottenuta in piccoli pezzi.


Un altro modo per sbucciare il mango rapidamente è quello di lavarlo e tagliarlo in quarti scartando il nocciolo. Prendere in mano ogni pezzo di mango e cercare di spingerlo sul bordo di un bicchiere tra la polpa e la buccia. La polpa pulita cadrà all'interno del bicchiere e sarà già pronto per essere gustato così al naturale o con l'aggiunta di un succo di frutta.

Come servire il mango in tavola


Lavare e asciugare il mango, poi praticare un taglio sul frutto da una parte e poi dall'altra sfiorando il nocciolo interno che andrà eliminato. Avremo ottenuto due calotte che vanno incise per tutta la loro lunghezza al fine di ottenere dei lunghi dadi di mango da sbucciare subito prima di servire oppure in seguito utilizzando le posate per la frutta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati