30 Marzo Mar 2017 0705 30 marzo 2017

Come usare l'estrattore di frutta

  • ...

Per preparare dei gradevolissimi succhi di frutta e di verdura l'estrattore è l'elettrodomestico giusto da usare.

Il succo che si ottiene sarà diverso da quello della centrifuga in quanto l'estrattore è come se estrae dal frutto o dall'ortaggio molto più succo. In questo modo restano le proprietà nutritive e gli enzimi naturali degli alimenti.

Ormai tutti lo vogliono ed è come una moda, ma il suo uso è davvero salutare, basti pensare al vantaggio di assumere frutta liquida, quindi molto più digeribile.

L'estrattore è comodo e veloce ed è come una nuova forma per consumare tanta frutta, magari di stagione. Per chi è a dieta o per i vegani e vegetariani, ma anche per chiunque voglia assicurarsi il meglio di frutta e verdura si consiglia un buon estrattore.

Come usare l'estrattore


L’estrattore lavora a velocità bassa e quando separa gli scarti della frutta o della verdura non si riscalderà. I succhi che si ottengono sono migliori come qualità perché contengono più fibre.
Comunque sia è formato da due parti: la coclea e il filtro. La prima divide la polpa e il succo che vengono poi filtrati, per espellere gli scarti solo alla fine.

L’estrattore è in grado di ottenere del succo da tutta la frutta, anche se non si possono inserire alcune parti della frutta e della verdura, come i noccioli. Mentre i semi per esempio dell’anguria possono essere tranquillamente lavorati dall’estrattore senza provocare dei danni.

Gli agrumi, le banane e tutta la frutta con la buccia spessa devono essere sbucciati prima di inserirli. In seguito, si consiglia di consumare i succhi ottenuti subito dopo la preparazione per non perdere le proprietà nutritive.

L’estrattore deve essere pulito sempre dopo l'uso, smontando alcune parti per evitare che ciò che resta della frutta si possa seccare. Le parti vanno lavate senza detersivo utilizzando spazzolino e spugnetta.
Con il tempo, bisogna sostituire il suo filtro o solo la retina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso