29 Maggio Mag 2017 1530 29 maggio 2017

Come cucinare a vapore nel microonde

  • ...

Il forno a microonde è uno strumento molto apprezzato per la sua comodità e soprattutto per l’estrema versatilità, che consente anche di cucinare ogni genere di alimento, dal latte alle verdure, passando per il pesce. In pochi minuti si possono scongelare, scaldare o cuocere direttamente tantissimi cibi. Tra le tante possibili modalità di cottura nel forno a microonde c’é quella a vapore; questa tipologia di cottura è molto semplice da eseguire, quindi vale la pena fare un rapido elenco di passaggi per testare subito tale utilizzo del forno a microonde.

Alcuni consigli per cucinare a vapore nel forno a microonde

La prima cosa da fare è munirsi di un set di cottura a vapore di plastica, in base a cosa si intende cucinare, in genere si tratta di una pentola, un coperchio e un cestello forato. Una volta procuratisi il necessario, la procedura è davvero molto facile: basta mettere un paio di bicchieri d’acqua nella pentola, aggiungere quello che si vuole cucinare nel cestello, mettere il cestello nella pentola e coprire col coperchio, in modo da creare una vera e propria vaporiera, solo all’interno del microonde. C’è da prestare attenzione che i materiali che compongono il set di cottura siano adatti a contenere alimenti.

A differenza di quanto avviene a volte per la cottura sul classico fornello, la cottura a vapore nel microonde è rapidissima: le patate intere, ad esempio, impiegano meno di 10 minuti a cuocersi, quando per lessarle normalmente ci può volere anche più di mezz’ora; ovviamente i tempi si riducono ulteriormente se la verdura, in questo caso la patata, viene tagliata.

Molti forni a microonde hanno una sola potenza per cucinare tutti i piatti, ma alcune marche specifiche permettono di scegliere manualmente la potenza, di solito 150 W, 500 W, 700 W, 900 W. Non ci sono livelli di potenza uguali per ogni alimento, tuttavia documentandosi un po’, anche su internet, è possibile trovare non solo i tempi di cottura medi nel microonde, ma pure la potenza a cui cuocere le varie pietanze: per le verdure, in genere, servono 700 W, mentre per il pesce 500 W.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati