15 Giugno Giu 2017 2224 15 giugno 2017

Come snocciolare le ciliegie

  • ...

La ciliegia è uno dei frutti estivi più gustosi, per la sua freschezza e il sapore inconfondibile. Questo frutto è anche ricco di sostanze importanti per l'organismo, tuttavia purtroppo al suo interno presenta un nocciolo grande, non commestibile e soprattutto duro, che rischia di danneggiare anche seriamente i denti se si morde con forza mentre si mangia sovrappensiero una macedonia o una torta proprio a base di ciliegie.

Per fortuna è semplice risolvere questo problema, eliminando il nocciolo dalla ciliegia con poche semplici mosse, che consentono molto rapidamente di mangiare ugualmente uno dei frutti di stagione tra i più invitanti.

Come rimuovere il nocciolo con un coltello

Per il primo metodo bisogna procurarsi innanzitutto un coltello, per eseguire le varie operazioni, e un tagliere o comunque una superficie adatta, per evitare di procurare danni con la lama. Una volta che si hanno tutti gli strumenti necessari a portata di mano, si devono sciacquare le ciliegie con dell'acqua, avendo cura di mantenere la temperatura di qualche grado superiore a quella della stanza durante il lavaggio.

Una volta lavate le ciliegie sarebbe opportuno prendere ogni singola ciliegia e controllarne le condizioni, lasciando da parte tutti quei frutti ammaccati, con segni di muffa o tagliati. Le ciliegie buone vanno prese in mano e guardate attentamente per cercare il cosiddetto "segno", ovvero una linea appena marcata che passa tutta intorno al frutto. Sarà necessario incidere a partire da questo segno, dunque la ciliegia va posizionata sul tagliere con il segno rivolto verso l'alto.

Con il coltello si deve esercitare una leggera pressione, fino a quando non si raggiunge il nocciolo. Quindi si deve ruotare lentamente il frutto di 360°, per staccare completamente tutte le parti. Lo snocciolamento è praticamente finito, le due metà del frutto si possono staccare e il nocciolo può essere buttato.

Come rimuovere il nocciolo con una graffetta

Il secondo metodo consiste nell'asportazione del nocciolo attraverso una graffetta, che deve essere rigorosamente più sottile del frutto. Dopo aver lavato frutti e graffetta lo strumento va preso per un'estremità e infilandolo dolcemente nel frutto dalla parte del gambo. Bisogna riuscire ad arrivare fino al centro della ciliegia, per non rimuovere parte della polpa. Con poche semplici mosse la graffetta va attorcigliata intorno al nocciolo per rimuoverlo tirando leggermente. Se il gambo è ancora attaccato, lo si può usare per facilitare le operazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati