16 Giugno Giu 2017 0905 16 giugno 2017

Avocado come mangiarlo

  • ...

L'avocado è uno dei frutti di tendenza del momento, dal momento che viene postato sui blog, ampiamente usato in cucina e addirittura in Sicilia hanno iniziato a coltivarlo. Sfortunatamente però questo frutto fino a pochissimo tempo fa era sconosciuto ai più, quindi chiunque lo volesse provare potrebbe avere alcuni dubbi su dove trovarlo, come sceglierlo, come prepararlo. In pochi semplici passaggi è possibile scoprire tutto ciò che serve sull'avocado.

Come si prepara l'avocado

Il primo grande problema è capire quando l'avocado è maturo. Effettivamente è facile che il frutto sia ancora acerbo e molto duro e, pochissimo tempo dopo, già troppo morbido e maturo. Il segreto è esercitare una leggera pressione sulla buccia rugosa: se è ancora dura bisogna lasciare ancora del tempo per la maturazione, lasciando l'avocado fuori dal frigo e controllandolo spesso, mentre se la buccia asseconda la pressione del dito il frutto è pronto per essere preparato e consumato.

Nel caso in cui sulla buccia rimanesse anche l'impronta del dito, ciò significa che la maturazione è già avanzata, quindi con quel frutto conviene preparare solo salse o mousse. La polpa avanzata può essere conservata in frigo, magari con qualche goccia di limone, per evitare che si annerisca.

Come usare l'avocado

Non esiste un modo solo per consumare l'avocado, ma generalmente va mangiato crudo (come nel caso del sushi), in quanto da cotto diventa amarognolo e molte delle sostanze nutritive che contiene si disperdono. Ovviamente la buccia non va mangiata, si deve tagliare verticalmente il frutto per estrarne la polpa, facendo attenzione al nocciolo, che è molto duro e potrebbe far sfuggire il coltello di mano. Se la polpa va tritata la si può separare con un cucchiaio, se invece si vogliono ottenere delle fette sarebbe meglio aiutarsi con il coltello.

L'avocado può essere inserito in tantissimi piatti: a pezzettini nelle insalate, a fette sui toast, tritato nelle salse, come alternativa vegana al burro in qualsiasi piatto; vista la sua consistenza, può essere usato per rendere più cremosi frullati e altri composti simili. Visti i molteplici utilizzi, si può consumare ad ogni ora del giorno, a colazione, pranzo, cena, per merenda o come accompagnamento ad aperitivi e spuntini.

L'avocado consente di sbizzarrirsi e creare i piatti più originali, tuttavia esistono degli accostamenti inusuali ma di grande effetto: con il sale e il limone; nelle insalate con altri ingredienti acidi; con il peperoncino; con alcuni pesci particolarmente grassi; con il cioccolato; con lo yogurt; con noce moscata, cumino e chiodi di garofano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso