2 Luglio Lug 2017 1100 02 luglio 2017

Cosa cucinare per pranzo in estate

  • ...

Con l'arrivo dell'estate cresce la voglia di piatti freschi e gustosi, che possano prepararsi in fretta e senza passare troppo tempo davanti ai fornelli, per non risentire delle alte temperature nelle giornate più calde e soleggiate. L'ideale, per chi ha un giardino o un balcone, è mangiare all'aperto, magari all'ombra di qualche albero, e gustare piatti freddi che possono essere preparati con largo anticipo e conservati per qualche giorno. I piatti possibili sono davvero tanti e la fantasia si può sbizzarrire, chi però è a corto di idee può prendere spunto da queste invitanti ricette.

L'insalata di farro col tonno

Il farro è un cereale nutriente, che fa molto bene all'organismo e che andrebbe inserito in ogni dieta. Soprattutto in estate è possibile inventarsi tantissimi piatti in cui inserirlo, uno di questi è la classica insalata, insaporita con del tonno. Per prima cosa bisogna cuocere il farro in acqua bollente per circa mezz'ora, nel frattempo si possono preparare gli altri ingredienti: i pomodorini ciliegia, che vanno tagliati a metà, la cipolla, tritata finemente, il tonno e, per chi vuole, qualche foglia di basilico. Quando il farro è cotto, va lasciato raffreddare e mescolato con gli altri ingredienti.

Involtini di melone con prosciutto e mozzarella

Il melone è uno dei frutti estivi più apprezzati, spesso abbinato con il prosciutto crudo. Per dare un tocco di freschezza ulteriore a questo piatto estivo, si può aggiungere della mozzarella e creare degli involtini con degli steli di erba cipollina. Dopo aver pulito il melone e averlo tagliato in circa 12 fette, lo si avvolge con del prosciutto crudo e con un paio di fettine di mozzarella abbastanza spesse. Per tenere insieme il tutto, si possono usare i fili di erba cipollina, precedentemente scottati in acqua bollente e ammorbiditi.

Pasta al pesto di zucchine

Per gli amanti della pasta, alla ricerca di qualcosa di fresco e veloce da preparare nelle giornate più calde, il pesto ottenuto dalle zucchine può essere un'alternativa gustosa e sfiziosa. Dopo aver lavato le zucchine, bisogna grattugiarle o sminuzzarle e scolarle, per eliminare l'acqua in eccesso. Una volta preparate le zucchine, bisogna procurarsi delle foglie di basilico, delle mandorle, dei pinoli, dell'olio e un po' di ricotta. A questo punto gli ingredienti vanno messi tutti insieme in un mixer e frullati, finché non si ottiene una crema omogenea e abbastanza consistente, che eventualmente può essere aggiustata con altro olio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati