2 Novembre Nov 2017 1806 02 novembre 2017

Benefici del soncino

  • ...

Il soncino o songino, che dir si voglia, è una verdura assai benefica per l'organismo. Infatti possiede diverse caratteristiche salutari apprezzate da numerosissimi consumatori, i quali la scegliono al posto dell'insalata comune.

Il soncino ha effettivamente un sapore intenso e piuttosto deciso, ma si digerisce senza problemi e si presta nella preparazione di diverse ricette come ingrediente base. Basti pensare che viene utilizzato a crudo nelle insalate per arricchirle.

La cottura dello stesso può causare invece la perdita delle proprietà benefiche e fondamentali, quindi si opta di solito per un consumo di stagione quando l'alimento è fresco.

In botanica troviamo il soncino sotto il nome di valerianella olitoria che appartiene alla famiglia della cicoria o meglio quell'erba che può crescere spontanea, ma che viene anche facilmente coltivata.
Per quel che riguarda il risultato nutrizionale il soncino è certamente meglio dell’insalata comune in quanto quest'ultima contiene solo sali minerali e acqua, mentre il soncino offre pure un elevato contenuto di ferro. Per questo motivo viene utilizzato soprattutto contro le anemie o da chi si alimenta in modo vegetariano o vegano.

Benefici del soncino

Oltre al ferro, il soncino offre l'acido folico, vitamina B ed in più è un alimento ricco di enzimi assai lenitivi per i problemi gastrointestinali. Serve anche per prevenire l’arteriosclerosi e per patologie cardiovascolari in quanto svolge un'azione di riforzo per la circolazione e per i vasi capillari.

Del soncino si consumano le foglie che di solito sono di un bel verde intenso.

La freschezza di questo tipo particolare d'insalata è un fattore importante per godere dei suoi numerosi benefici.
Ecco allora le insalate di soncino con gamberi e salmone, ma anche con uova sode e pezzetti di carne, in relazione al proprio gusto e allo stile alimentare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso