29 Gennaio Gen 2017 1326 29 gennaio 2017

Perchè si chiama Black Friday

  • ...

Questo speciale venerdì, non solo segna una giornata di corsa sfrenata agli acquisti, ma dà inizio altresì allo shopping natalizio, di conseguenza molti ne approfittano per “portarsi avanti” risolvendo già alcuni dubbi su cosa donare il 25 dicembre.
In Italia non si sta ancora assistendo alla “carica” dei negozi come è uso notare negli USA, dove fin dall’alba le persone si radunano di fronte alle saracinesche dei centri commerciali, arrivando a calpestare i vicini pur di arrivare per primi alla televisione in full hd ottenendola a prezzi stracciati.

Le origini del Black Friday

Definito per le scene di isteria sopra descritte come “l’apoteosi del consumismo”, il Black Friday ha origine proprio nel periodo del boom economico, ovvero gli anni ’60, ma pochi forse conoscono la sua storia. La traduzione letterale potrebbe non suonare positivamente, ma di sicuro il colore nero potrebbe benissimo riferirsi al fondo del portafoglio a conclusione della famosa giornata.

Le origini del nome

Ma perché effettivamente viene chiamato Venerdì “Nero”? All’epoca, i negozianti compilavano a penna i propri registri contabili, utilizzando l’inchiostro nero per i conti in attivo, e quello rosso per i conti in perdita.
Va da sé che il venerdì dopo il Ringraziamento i registri erano composti solamente da inchiostro nero, da qui la definizione “Black Friday”. In realtà vi sarebbe anche un’altra ipotesi a cui ricondurre il colore nero.
Infatti nel 1961 a Philadelphia il venerdì di saldi fu così trafficato che si iniziò ad associare il “nero” allo smog causato dal traffico che congestionò le strade, e per la marea di persone che assalì i negozi.
Per chi invece ne fosse all’oscuro, in America non esiste soltanto il Black Friday come giorno di shopping, bensì il Cyber Mondey (lunedì cibernetico) durante il quale tutti i negozi online propongono sconti da urlo, e cade di fatto il primo lunedì dopo il Venerdì nero.
Tutto il mondo ormai conosce il Black Friday e la sua portata, così anche in Italia sono cominciate campagne pubblicitarie di larga portata, e già ora molti hanno iniziato a chiedere quando cadrà l’evento nel 2017. La risposta è il 24 novembre, data che forse quest’anno vedrà in Italia una scontistica maggiormente aderente alle tradizioni americane.
Molte catene infatti potrebbero adottare saldi dalle percentuali importanti vista la concorrenza data dai siti specializzati nella vendita online, dove già è possibile creare una wishlist per arrivare preparati. Al momento nella penisola in tema di shopping a tenere banco sono ancora i vecchi cari “saldi”, ma chissà se il Blck Friday riuscirà a imporsi anch’esso nella tradizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso