21 Agosto Ago 2017 1100 21 agosto 2017

Vincitori Giffoni Film Festival

  • ...

Il Giffoni Film Festival è un festival cinematografico per bambini e ragazzi fondato nel 1971 un'idea dell'allora diciottenne Claudio Gubitosi, che ancora oggi ne è il direttore artistico. L’evento si svolge ogni anno in estate per circa dieci giorni, nella città di Giffoni Valle Piana (Salerno) e raduna ragazzi, provenienti da ogni parte d'Italia e del mondo.

Leggi anche "Giffoni Film Festival come partecipare"

L’Esperienza Giffoni

Il Festival campano non prevede solo la proiezione e successiva premiazione dei film ma anche tutta una serie di attività collaterali quali conferenze con esperti del settore e incontri con ospiti provenienti dal mondo del cinema, della televisione, del teatro e della musica. Proprio per rendere l’ampiezza dei contenuti nel 2009 il film festival ha cambiato nome in Giffoni Experience.

Durante il festival bambini e ragazzi sono chiamati in particolar modo a giudicare le pellicole. La giuria è strutturata in base all’età:

  • ELEMENTS +3 (bambini dai 3 ai 5 anni),
  • ELEMENTS +6 (bambini dai 6 ai 9 anni),
  • ELEMENTS +10 (ragazzi dai 10 ai 12 anni),
  • GENERATOR +13 (ragazzi dai 13 ai 15 anni),
  • GENERATOR +16 (ragazzi dai 16 ai 17 anni)
  • GENERATOR +18 (sezione dai 18 anni in su).

I vincitori dell’edizione 2017

A farla da padrone al festival sono comunque sempre i film. Nella 47esima edizione che si è svolta tra il 14 e il 22 luglio 2017 sono stati decretati i seguenti vincitori.

Nella categoria Cortometraggi hanno vinto:

  • per la categoria Elements+3TWO TRAMS” di S. Andrianova (Russia);
  • nella categoria Elements+6LITTERBUGS” di Peter Stanley-Ward (UK);
  • per gli Elements +10 ha vinto “JUST GO!” di Pavels Gumennikovs (Lettonia).
  • Nella sezione Generator +18 (animation) ha vinto “CONFINO” di Nico Bonomolo (Italia);
  • nella stessa sezione, ma categoria fiction, il vincitore è “MARE NOSTRUM” di Rana Kazkaz, Anas Khalaf (Francia).

Infine alla sezione Parental Control “Destinazione Italia”, è andato il compito di scegliere il migliore tra i corti italiani in competizione: a vincere è stato “LETTERE A MIA FIGLIA” di Giuseppe Alessio Nuzzo (Italia).

Passando poi ai Lungometraggi segnaliamo:

  • MASTER SPY” di Pieter Van Rijn (Olanda) per la sezione Elements +6;
  • ROOM 213” di Emelie Lindblom (Svezia) per gli Elements +10;
  • THE BACHELORS” di Kurt Voelker (Usa) per i Generator +13;
  • DO IT RIGHT” di Chad Chenouga (Francia) per i Generator + 16;
  • GARDEN LANE” di Olof Spaak (Svezia) per i Generator + 18.

Mentre per i Gex Doc, totalmente dedicata ai documentari, in vincitore è “EVERYDAYS HEROES” di Anne-Dauphine Julliand (Francia).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso