28 Dicembre Dic 2017 1000 28 dicembre 2017

Cosa sono le frazioni equivalenti

  • ...

Non è certo una sorpresa che la matematica è una delle materie più complicate un po’ per tutti, o quasi, gli studenti. Ma proprio per questo, la guida che segue vuole essere di aiuto a quanti coloro vorrebbero capire, e devono studiare, le frazioni equivalenti. Sapere come convertire una frazione in un’altra è un calcolo essenziale e, anche se, a primo acchito, non sembra, è una conoscenza utile che vi ritroverete negli anni.

Cosa sono le frazioni equivalenti

Innanzitutto, due frazioni sono definite "equivalenti" se hanno lo stesso valore. Fin qui tutto chiaro, no?

Ecco quindi alcuni consigli:

  • Moltiplicare numeratore e denominatore di una frazione per uno stesso numero ha come risultato una frazione equivalente. Non lasciatevi ingannare dai numeri diversi; le frazioni, così facendo, avranno lo stesso valore;
  • Dividere il numeratore e il denominatore di una frazione per lo stesso numero. Ma attenzione, in questo caso, la frazione risultante, per essere valida, deve avere numeri interi al numeratore e al denominatore;
  • Molti problemi sulle frazioni prevedono di determinare se due frazioni sono equivalenti; per cui, bisogna trovare il numero per il quale è necessario moltiplicare il denominatore minore, al fine di ottenere il denominatore maggiore; con questo calcolo, è possibile ridurre le frazioni agli stessi termini e capirne l'equivalenza;
  • Se il numeratore di una frazione è divisibile per il suo denominatore, la frazione è uguale al numero intero che si ottiene dividendo il numeratore per il denominatore.
  • E’ possibile esprimerne il valore sotto forma di numero decimale così da determinare l'equivalenza.

Non è facile la matematica, ma con un po’ di impegno e concentrazione, ci si riesce!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso