30 Gennaio Gen 2017 0900 30 gennaio 2017

Perchè si dice essere in gamba

  • ...

Quante volte si sente dire in giro "essere in gamba"? Tante di sicuro. Tale espressione si esprime soprattutto quando ci si vuole riferire a qualcuno che gode di ottima salute.

La locuzione "essere in gamba", inoltre, si utilizza quando si parla di qualcuno che nella vita si è fatto da solo, oppure che ha raggiunto dei risultati molto elevati, o a livello professionale, o a livello scolastico, o ancora in una prestazione artistica e fisica.

Ma cosa significa? O per meglio dire, da cosa deriva?

Perché si dice essere in gamba

Questa espressione non è facile da analizzare, infatti non ha delle origini ben definite. Da quello che abbiamo appena affermato, "essere in gamba" si riferisce soprattutto a chi gode di buona salute, infatti chi sta male, contrariamente, è costretto spesso a stare a letto, poiché non può fare uso dei suoi arti.

Ed è proprio per questo motivo che tale locuzione può riferirsi all'abilità di potersi reggere in piedi da soli. Tante sono le espressioni legate alle gambe, tra cui:

  • chi non ha teste ha gambe;
  • fare il passo più lungo della gamba;
  • andare a gambe all'aria;
  • prendere sotto gamba;

Diversamente dalle altre espressioni, dunque, questa non ha significati che la legano a particolari eventi della storia o a personaggi che hanno compiuto particolari fatti che hanno permesso di dettarne le origini.

Non occorre preoccuparsi, dunque, di ricercare un significato profondo legato a questa locuzione, bensì la si dovrebbe prendere molto alla leggera. Si badi sempre ad "essere in gamba" nella vita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso