1 Febbraio Feb 2017 1854 01 febbraio 2017

Perchè si chiama gatto delle nevi

  • ...

Tutti quelli che almeno una volta nella vita sono andati a sciare o sono stati in un impianto sciistico si sono trovati davanti al gatto delle nevi, un mezzo di trasporto che viene utilizzati per muoversi lungo le piste dagli addetti alla sicurezza e al mantenimento del manto nevoso. Infatti la principale funzione del gatto delle nevi è quella di togliere dalle piste le varie cunette che si formano in caso di precipitazioni nevose o quando dopo una giornata in cui le piste sono state frequentate da appassionati di sci e snowboard queste hanno bisogno di essere livellate. Quest’operazione viene svolta quando chiudono gli impianti la sera e prima della riapertura di questi la mattina. Inoltre il gatto delle nevi viene utilizzato dal soccorso quando è necessario aiutare uno sciatore andato fuori pista o infortunatosi in una caduta. Questo particolare mezzo di trasporto infatti è molto agile e può grazie alla sua particolare motrice muoversi su differenti tipo di terreni; in questa agilità è possibile ravvisare un rimando all’agilità del gatto come animale, e da questo secondo alcuni deriva l’origine del suo nome. Un’altra possibile ricostruzione dell’origine del nome può derivare dal nome inglese del mezzo, ossia “Sky-dog”. In questo caso la traduzione è cane delle nevi, e il nome deriva dal fatto che nelle intenzioni della azienda canadese che per prima l’ha prodotto questo mezzo doveva sostituire le slitte trainate dai cani, molto diffuse in quel territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati