1 Febbraio Feb 2017 1921 01 febbraio 2017

Perchè si dice film giallo

  • ...

Quando si va al cinema a vedere dei thriller o comunque dei film in cui la storia si sviluppa seguendo l’indagine di un detective o di un commissario su un caso si omicidio o sulla caccia ad un serial killer che lascia dietro di sé numerose vittime si dice che si va a vedere un film giallo. L’origine di tale nome deve essere ricercata nei libri da cui prendono ispirazioni tali opere cinematografiche. Tali libri che avranno molto successo nella storia dell’editoria, e anche ai nostri giorni sono ancora tra i più cercati dalle persone, trovano origine nel 1841 con l’opera di Edgar Allan Poe “I delitti della Rue Morgue, dove per la prima volta si narra di un delitto e le successive vicende alla ricerca del colpevole del efferato crimine. Il giallo deve avere una struttura semplice ma rigorosa che segue norme classiche: deve esserci un delitto che porta all’apertura delle indagini e infine una soluzione al caso. Il particolare nome che questi romanzi portano con sé e che hanno trasmesso anche alle opere cinematografiche deriva dalla scelta di Arnoldo Mondadori di pubblicare nel 1929 questi libri, in una celebre collana che si poteva comprare sia in libreria che in edicola, con una copertina color giallo vivo, così che il consumatore era attratto visivamente o poteva riconoscere subito il libro che cercava. Successivamente in alcuni casi anche le pagine sono state colorate di giallo per distinguere tali libri dagli altri romanzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati