4 Febbraio Feb 2017 1204 04 febbraio 2017

Perchè si chiama Mar Rosso

  • ...

Il Mar Rosso è uno dei mari più noti e amati al mondo: grazie alla meravigliosa barriera corallina, alla colorata fauna e alla folta flora, è un ambiente unico ed una delle mete più gettonate da chi desidera visitare un luogo incantato e dalle tonalità vivaci e diversificate anche nel corso di una stessa giornata.
Ma da cosa trae origine il nome “Mar Rosso”?

Tra spiegazione scientifica e errori di traduzione

La prima ipotesi sulla natura del nome “Mar Rosso” ha una valenza scientifica: l'alga Trichodesmium erythraeum si riproduce nelle acque di questo mare in determinati periodi dell'anno e, durante il processo, crea delle estese macchie rosso-brune che colorano velatamente la superficie acquatica.

Una possibile origine dell'attuale nome del Mar Rosso è quella relativa ad un banale errore di traduzione dall'ebraico all'inglese: nell'Antico Testamento il mare era chiamato yam suph, tradotto in inglese come sea of reeds (mare di canne); è probabile che reeds sia stato erroneamente trascritto come red (rosso, appunto).

La tesi dei più romantici

Una valenza decisamente più romantica è data dagli amanti del tramonto che ritengono che la denominazione di questo Mare nasca dal colore delle acque al calare del sole, la quale rispecchia i circostanti purpurei promontori della Penisola del Sinai che, per la loro colorazione, venivano, in ebraico , chiamate “Montagne Rubino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati