3 Marzo Mar 2017 1937 03 marzo 2017

Condominio: quali sono le spese straordinarie

  • ...

Quante discussioni e opinioni diverse si verificano in un condominio!

Alcune difficoltà si risolvono in fretta, mentre altri problemi più complessi possono protrarsi nel tempo per diversi motivi. Uno di questi è sicuramente la difficoltà nel mettere d'accordo tutti i condomini.

Per le spese straordinarie infatti non si trova mai una soluzione adatta per tutti perché generalmente riguarda un investimento consistente di denaro e rappresenta una modifica magari obbligatoria all'attuale stato dell'immobile.

Quindi, definire l'ordinarietà o la straordinarietà di un lavoro di manutenzione non è mai semplice.

Comunque sia le spese sono sempre necessarie al fine di mantenere il condominio efficiente e funzionale, ma bisogna fare una distinzione tra le spese ordinarie e quelle straordinarie.

Le prime servono per non permettere il deterioramento del palazzo e sono ricorrenti e molto importanti, infatti sono dette spese d'esercizio.

Le seconde invece servono per arginare gli eventi imprevisti ed eccezionali, che non si potevano evitare.

Spese straordinarie


Si possono considerare come spese straordinarie quelle che riguardano determinate opere che vengono discusse e approvate nell'Assemblea condominiale. Solo in caso di vera urgenza l'Amministratore può decidere subito per risolvere in fretta il problema, con l'impegno di esporre l'intervento nella prossima Assemblea. Ecco allora qualche esempio di spesa straordinaria:

  • Rifacimento del tetto
  • Caldaia nuova
  • Autoclave
  • Canne fumarie
  • Impianto elettrico
  • Asfalto e autobloccanti nell'area condominiale
  • Facciata e balconi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso