29 Marzo Mar 2017 0921 29 marzo 2017

Perché si dice moglie e buoi dei paesi tuoi

  • ...

I modi di dire sono espressioni che si usano nel linguaggio parlato per rafforzare o colorire ciò che si sta esprimendo. Solitamente non hanno origini recenti e vengono tramandate da parlante a parlante, quasi come fosse una lascito generazionale, per questi motivi in base al periodo storico in cui vengono detti, possono sembrare fuori moda o talvolta offensivi. È il caso di “moglie e buoi dei paesi tuoi” il quale oggi viene reputato offensivo perché, in un certo qual modo, mette sullo stesso piano e quindi di importanza, la donna con un animale, tuttavia all'epoca della sua nascita aveva un significato più “nobile”.

Moglie e buoi dei paesi tuoi: origine e significato

Il messaggio che si nasconde dietro questo modo di dire, è quella sorta di diffidenza che si prova verso ciò che non fa parte degli usi e costumi di un certo luogo e del relativo popolo che vi abita e dai quali potrebbero nascere attriti o incomprensioni.

Purtroppo fino ad ora non si conoscono con esattezza le sue origini, presumibilmente dovrebbe risalire all'epoca contadina italiana, in cui i buoi rappresentavano da un lato la spesa maggiore che una famiglia doveva sostenere e dall'altro il sostentamento economico, era pertanto importante che il tiro di buoi durasse il più a lungo possibile. Allo stesso modo veniva considerato il “trovar moglie” inteso come sostentamento affettivo, nonché cura della famiglia e della casa. Si preferiva quindi celebrare matrimoni fra persone degli stessi luoghi per una migliore unione e comprensione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso