10 Aprile Apr 2017 1605 10 aprile 2017

Perchè si dice uovo di Colombo

  • ...

Nella vita può capitare di trovarsi di fronte a ostacoli che sembrano invalicabili. Alcuni problemi infatti possono sembrare davvero impossibili da superare. A migliorare le cose però ci può essere la consapevolezza di aver trovato una soluzione ad un problema che sembrava irrisolvibile. Per descrivere una situazione di questo tipo spesso si usa l’espressione ‘uovo di Colombo’ senza conoscerne bene il significato. Ecco quindi tutto quello che c’è da sapere sul perché si dice uovo di Colombo.

La storia

Come detto anche prima, l’espressione ‘uovo di Colombo’ viene usata per descrivere una soluzione ‘banale’ in grado di mettere fine a un problema che sembrava difficile da risolvere. Ma come mai si usa questa espressione? Secondo alcuni racconti, Cristoforo Colombo, invitato ad una cena dopo il suo ritorno dall’America, si ritrovò attorniato da uomini spagnoli che cercarono in tutti i modi di minimizzare la sua impresa, definendola alla portata di tutti.

Da dove nasce l’espressione ‘uovo di Colombo’?

Colombo, a questo punto, decise di sfidare questi gentiluomini spagnoli chiedendogli di mettere un uovo diritto sul tavolo senza farlo cadere. Gli spagnoli non ci riuscirono e chiesero a lui se riuscisse nell’impresa. Colombo prese l’uovo e, dopo averlo leggermente battuto sul piano, lo lasciò sul tavolo, totalmente dritto. Gli spagnoli, non accettando la sconfitta, dissero che anche loro ci sarebbero potuti riuscire. Cristoforo Colombo, a questo punto, rispose che loro l’avrebbero potuto fare, ma che lui l’aveva fatto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati