24 Maggio Mag 2017 1051 24 maggio 2017

Cosa vuol dire Tumblr

  • ...

Tumblr è una sigla difficilissima da pronunciare, ma quanto mai diffusa nel web e soprattutto nel mondo dei social, che ormai è una seconda realtà per tantissime persone. Non è dato sapere da che cosa derivi questa strana parola, tuttavia è possibile andare ad analizzare un po’ più nel dettaglio che cosa significhi.

Che cos’è Tumblr

Tumblr è nato circa dieci anni fa, nel 2006, come una delle tante piattaforme per fare networking e pubblicare contenuti attraverso il microblogging, attraverso quello che è chiamato tumblelog, ovvero un blog sintetico e schematico, che racchiude vari tipi di post brevi, con piccole citazioni, pensieri, immagini con commenti, piccoli video, file audio. La differenza tra un tumblelog e un blog qualsiasi è il forte impatto visivo e la quantità, piuttosto che la lunghezza, dei contenuti postati.

Per tutti coloro che sono abituati ad usare i social, la struttura è intuitiva e simile ad altri siti del genere: il punto di riferimento è la dashboard, da cui si può accedere alle varie funzioni e dove appaiono i contenuti seguiti dall’utente. Ovviamente dalla dashboard si possono anche pubblicare nuovi post o, addirittura, programmarne la pubblicazione direttamente sul profilo di proprietà.

Al pari di tanti altri social, su Tumblr è possibile interagire con gli altri utenti, mettendo dei “mi piace”, condividendo i contenuti, taggando amici o chattando con il sistema di messaggistica istantanea. È presente anche un servizio di posta, con un askbox per fare domande, una submit section per inviare contenuti multimediali e una fan mail per messaggi privati e più lunghi.

Un’aggiunta di Tumblr è la possibilità di formattare la propria pagina attraverso un codice html, un po’ come Wordpress, per i blogger più esperti che hanno confidenza con tale modalità di pubblicazione. Se si sfrutta questa strutturazione si potrebbe avere qualche problema con l’applicazione per smarphone, che è comunque personalizzabile, ma ogni tanto riscontra qualche differenza di impostazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso