6 Luglio Lug 2017 0845 06 luglio 2017

Perché si dice giacomo giacomo

  • ...

Sono poche le attestazioni scritte dalle quali poter ricavare la vera storia del modo di dire: le ginocchia fanno giacomo giacomo, tuttavia sono sufficienti per poterne stabilire alcune ipotesi.

In particolare, attorno a questa tipica espressione popolare sono state formulate tre vie interpretative: la prima legata al mondo contadino francese, la seconda legata al cammino di Santiago e infine la terza legata al suono onomatopeico.

Perché si dice giacomo giacomo: origine francese

Nel 1358 durante la guerra dei Cent'anni, un gruppo di contadini francesi esasperati dal peso delle tasse, diedero il via ad una rivolta.

In quel periodo i contadini usavano indossare “la Jacque”, una giacchetta leggera irrobustita con fili di ferro, dalla quale gli aristocratici presero spunto per identificarli in modo dispregiativo, con l'espressione “Jacques Bonhomme” ossia “vigliacco” o “imbecille”.

Successivamente in Francia divenne popolare il modo di dire: “Faire le Jacques” che si può tradurre in italiano con: “fare lo sciocco o fare il vigliacco” e propri quest'ultima indicherebbe il rumore delle ginocchia dei contadini che tremavano per la paura, di fronte alle milizie.

Perché si dice giacomo giacomo: il Cammino di Santiago

Una seconda interpretazione ritiene invece che il termini derivi dall'implorazione dei pellegrini verso San Giacomo, i quali chiedevano il suo aiuto per proseguire il lungo cammino nonostante le ginocchia vacillanti per la stanchezza.

Perché si dice giacomo giacomo: suono onomatopeico

Infine l'ultima ipotesi si basa sul suono onomatopeico dello scricchiolio delle ginocchia quando sono particolarmente stanche, che farebbero quindi “giac giac” o “ciac ciac”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati