9 Luglio Lug 2017 0854 09 luglio 2017

Perché si dice pompe funebri

  • ...

“Perché si dice pompe funebri” è una tra le espressioni più cercate su Google, un dubbio linguistico che incuriosisce un numero nutrito di persone.

In Internet si possono trovare varie interpretazioni, tuttavia per lo più legate a legende medioevali mai accertate.

Come spesso accade, la verità si può ritrovare nell'etimologia della parola che risale alla lingua latina, la madre dell'italiano. Ecco la spiegazione.

Etimologia di pompe funebri latina

L'etimologia del termine “pompa” è da ricercare nella lingua latina e con il quale veniva indicato sia “ostentazione e sfarzo”, sia “cerimonia o corteo”.

Nel tempo questo termine è andato a scomparire quasi del tutto, sostituito dal più comune “funerale”.

Per essere precisi, pertanto, il suo corretto utilizzo dovrebbe essere legato alla cerimonia stessa: “sono andato alla pompa funebre di un mio amico”.

Etimologia di pompe funebri greca

Il latino ha preso in prestito parole dalla lingua greca e “pompa” è una di queste. Nel greco antico, infatti, con “pompa” si indicava “invio” o “trasporto” successivamente traslato in “corteo per le nozze”, in altre parole legato ad un evento solenne e da qui l'espressione che tutt'ora si utilizza, anche se di rado, “entrare in pompa magna”.

Ecco svelato il mistero della curiosa espressione che ha suscitato tanto interesse nei cyber-naviganti, probabilmente meno divertente delle altre storielle presenti in Internet, ma è pur sempre la verità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso