12 Luglio Lug 2017 1054 12 luglio 2017

Perché si dice che pizza

  • ...

La lingua italiana è ricca di modi di dire curiosi e a volte molto originali, tanto che difficilmente si possono ritrovare espressioni simili nelle altre lingue. La creatività italiana, tratto che ci contraddistingue in tutto il resto del mondo, abbraccia anche il modo in cui ci si esprime, spesso accompagnato da una spiccata gestualità.

Uno tra i modi di dire più particolari è l'esclamazione “che pizza” riferito ad una situazione o persona noiosa, ma perché è stata associata una pietanza apprezzata e riprodotta in tutto il mondo, a qualcuno o qualcosa di poco piacevole?

Perché si dice “che pizza”

È necessario precisare che al momento l'origine di questo modo di dire non ha attestazioni ufficiali, né compare nei testi della tradizione letteraria, quindi si è ricorso alla via interpretativa.

In particolare sono tre le possibili interpretazioni:

  1. per pizza non si intende la pietanza vera e propria, ma la custodia metallica che contiene la pellicola cinematografica, chiamata anch'essa per l'appunto “pizza”, per cui probabilmente questa locuzione deriva da un film lungo e noioso.
  2. La pizza, intesa come pietanza, è di forma piatta, pertanto questo modo di dire potrebbe aver avuto origine per analogia pizza = piattume = noia.
  3. L'ultima via interpretativa è sempre legata alla pizza intesa come pietanza, a differenza della precedente non si riferisce alla forma ma ai tempi lunghi di levitazione della pasta che in media richiede un giorno intero.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso