15 Luglio Lug 2017 0850 15 luglio 2017

Perché si dice pasta alla Carbonara

  • ...

La pasta alla carbonara è considerata un vero e proprio patrimonio italiano, tanto che l'International Pasta Organization, ha deciso di celebrarla il 6 aprile scorso con l'evento Carbonara Day attraverso i Social Network.

Come per la maggior parte delle pietanze tradizionali del nostro paese, anche la pasta alla carbonara ha un'origine povera, tuttavia la sua storia non è certa, esistono, infatti, solamente una serie di ipotesi tra le quali alcune più accreditate di altre. Scopriamo perché si dice “pasta alla Carbonara”.

Leggi anche: "Carbonara day, le 10 versioni più disgustose"

Pasta alla Carbonara: origine abruzzese

La prima ipotesi fa risalire la pasta alla Carbonara ai carbonai abruzzesi, i quali erano soliti preparare il giorno prima il piatto conosciuto come “cacio e ova”, per via degli ingredienti di facile reperibilità.

La grande quantità di pepe era utilizzato per la conservazione del guanciale o del lardo, i quali venivano usati in sostituzione dell'olio, troppo costoso a quei tempi.

Pasta alla Carbonara: origine napoletana

Una seconda ipotesi ricondurrebbe la nascita di questa pietanza alla città di Napoli, per via della testimonianza scritta in uno dei libri di Ippolito Cavalcanti.

Nel suo libro Cavalcanti riporta, infatti, una ricetta simile a quella moderna, con una piccola differenza: le uova sbattute, il formaggio ed il pepe vengono aggiunti a crudo.

Pasta alla Carbonara: origine americana

La terza ipotesi che tra le varie è la più criticata, fa risalire la pasta alla Carbonara ai soldati americani presenti in Italia durante la Seconda Guerra Mondiale.

Sembrerebbe che durante il secondo conflitto mondiale, le truppe americane combinassero gli ingredienti più familiari che riuscivano a trovare: pancetta, uova e pasta, offrendo così l'ispirazione ai cuochi italiani per la ricetta vera e propria.

A livello linguistico, tra le tre teorie, la più plausibile pare essere la prima ossia quella legata ai carbonai abruzzesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati