15 Settembre Set 2017 0957 15 settembre 2017

Perché si dicono le bugie

  • ...

Dire bugie è ovviamente un modo per nascondere la verità, a volte troppo scomoda.

E' una tecnica molto usata per manipolare, trasformare e nascondere la realtà. Quando si vuole mantenere un segreto, per esempio, mentire diventa quasi spontaneo. Altre volte invece occorre un certo tipo di organizzazione per dire le bugie più giuste e apparentemente credibili.

Ma quali sono i motivi più ricorrenti che ci spingono a raccontare delle mezze verità o delle vere e proprie menzogne?


Se ci pensa un attimo anche i bambini raccontano le loro bugie e lo fanno con naturalezza, senza problemi. In effetti, questo modo di sentirsi protetti ci accompagna dalla più tenera età, perché tutti siamo stati bugiardi, almeno una volta.

Ci sono dei momenti difficili o delle situazioni tali in cui si mente addirittura a se stessi o magari vedendo la reatà in maniera differente, senza volere, si raccontano delle frottole.

Ecco allora solo alcuni dei tanti motivi che ci spingono a dire una bugia:

  • - per evitare un rifiuto o una cosa negativa
  • - per paura di perdere l'amato o l'amata
  • - per evitare quella sensazione sgradevole di insicurezza
  • - ma anche per paura o vergogna
  • - o nel caso di un grosso dolore
  • - per evitare delusioni
  • - per un tornaconto personale


Alla fine però, chi ha raccontato una bugia viene sempre ed inesorabilmente scoperto. E allora, a quel punto, tutto è stato vano ed effimero, in quanto il periodo della frottola, come dice un noto proverbio" ha le gambe corte"!
Inutili saranno anche gli scongiuri o altre forme scaramantiche dato che presto o poi la verità tornerà sempre a galla.

Eppure, nonostante già sappiamo il decorso di una piccola o grande menzogna, eccoci tutti pronti a confezionarla e a metterla in pratica.

La risposta è presto detta:
ci sono dei frangenti nella vita di una persona in cui la bugia è l'unica maniera momentanea per raggirare l'ostacolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso