31 Ottobre Ott 2017 0625 31 ottobre 2017

Cos'è il brainstorming

  • ...

La parola “brainstorming” tradotta dall’inglese, letteralmente significa “tempesta di cervelli” ed è un termine che ormai è entrato a far parte del linguaggio comune. Ma cos’è realmente il brainstorming?

La tecnica del brainstorming

Il brainstorming è una tecnica utilizzata da anni e da molte aziende; si tratta di mettere su un gruppo di persone in una riunione al fine di sviluppare nuove idee riguardo un progetto o per far emergere nuove soluzioni a un determinato problema posto in oggetto. Attraverso questo metodo, ogni partecipante è libero di proporre soluzioni e idee di ogni tipo, senza che nessuna di esse venga derisa o censurata sin dal principio perché il brainstorming non lo prevede, ma al contrario prende in considerazione qualsiasi idea venga fuori.

Obiettivi di brainstorming

L’applicazione dello brainstorming riguarda maggiormente: lo sviluppo di idee per nuovi prodotti o campagne pubblicitarie, la risoluzione di un problema e la discussione di idee. Un aiuto fondamentale per il brainstorming è dato dallo sviluppo di mappe mentali, che permettono di rappresentare sotto forma di grafici tutti gli spunti avuti durante la riunione, e danno anche l’opportunità di stimolare nuove idee che in precedenza non sono state generate.

Consigli utili

È importante evitare di interrompere il flusso di idee che vengono fuori.

Non scartare da subito un’idea, anche se può sembrare assurda.

Quando cominciano a mancare idee, rivedere le idee prodotte fino a quel momento perché potrebbe essere d’aiuto per la produzione di nuove idee e soluzioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso