22 Febbraio Feb 2017 1915 22 febbraio 2017

Come avere visura camerale

  • ...

Che cos’è la visura camerale

E’ un documento contenente tutte le informazioni utili su tutte le imprese regolari di tipo individuale o collettivo, iscritte nel “Registro delle imprese” tenuto nelle Camere di Commercio italiane (una per ogni provincia).

In Italia

In Italia, la visura camerale riporta per ogni azienda una serie di dati ed informazioni, quali: dati anagrafici, unità locali, organi sociali, codice fiscale, attività svolta, data costituzione etc. Ogni cartella comprende informazioni dettagliate su tutta la vita dell’azienda permettendo una dettagliata ricostruzione storica dell’impresa dalla sua nascita fino al giorno corrente. Per poter ottenere una visura camerale, occorre recarsi alla Camera di Commercio, o collegandosi direttamente al sito www.registroimprese.it, oppure rivolgendosi direttamente a operatori professionali in possesso dei requisiti d’accesso alle banche dati, permesso dal contratto sottoscritto con Infocamere. La misura non ha però valore di certificato, per questo è necessario effettuare un’altro tipo di richiesta.

All’estero

In Italia esiste un tipo di legislazione ma questo documento esiste anche nel resto del mondo, sotto formati diversi e con regolamentazioni differenti. Solo in Europa i vari Stati hanno sistemi simili, anche se non uguali. In Germania sono presenti due tipi di registri diversi rilasciati da due enti indipendenti, mentre nei paesi anglosassoni la registrazione di ogni impresa va tenuta in un apposito volume tenuto direttamente dal governo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati