17 Marzo Mar 2017 0927 17 marzo 2017

Cosa fa un commercialista

  • ...

Il commercialista esercita un’attività assai complessa, composta da servizi e consulenze alle imprese e ai privati.

Infatti esegue gli adempimenti fiscali e contabili come la dichiarazione dei redditi e la tenuta della contabilità e dei bilanci, oltre ad eseguire la costituzione della società ed altri servizi che riguardano i fallimenti e tutto il settore del lavoro.

Il commercialista all'inizio della propria carriera deve conseguire la laurea specialistica e deve svolgere un periodo di praticantato presso un altro Dottore commercialista già iscritto all’Albo.

Quali sono le varie tipologie di commercialisti


Oggi esistono diversi settori di specializzazione che un commercialista può scegliere, formati da percorsi professionali come per esempio:

  • Commercialista giuridico, che prepara le azioni legali e raccoglie le prove
  • Commercialista verde, come si suol dire, per i problemi ambientali e di inquinamento delle aziende
  • Commercialista internazionale per la contabilità e il fisco internazionale
  • Commercialista startupper per lo sviluppo e la salvaguardia dell'imprenditorialità
  • Commercialista dei bandi finanziari pubblici e privati e la loro predisposizione

Il lavoro tradizionale del commercialista


Il classico commercialista, quindi quello più tradizionale, assiste le imprese e i privati per tutto quello che riguarda l'ambito amministrativo, economico e fiscale. È un libero professionista che si avvale dell'aiuto di altro personale competente nel proprio studio o in uno studio associato.

Le sue attività sono quelle di analizzare i problemi, consigliare, fornire la documentazione, costituire e modificare lo statuto delle aziende, amministrare e gestire la contabilità, fare il bilancio, la denuncia dei redditi, e tanto altro ancora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati