27 Dicembre Dic 2017 1006 27 dicembre 2017

Come vendere bitcoin

  • ...

I bitcoin stanno rivoluzionando velocemente il mondo della finanza e l’intera economia, proponendo una valida alternativa alla moneta cartacea utilizzata finora. Nonostante le oscillazioni e il rischio di vedere salire o scendere improvvisamente il valore di questa valuta, sono sempre di più gli investitori che decidono di acquistare bitcoin, per investire in essi o semplicemente utilizzarli per effettuare pagamenti in modo pratico e senza commissioni.

Comprare bitcoin non è complicato e ad oggi i modi per riuscire in questa operazione sono diversi. Chi volesse investire nei bitcoin deve infatti acquistarli, sperando che il loro valore salga e arrivi un momento in cui rivenderli possa essere conveniente. In realtà è anche possibile minare questa valuta o guadagnarla sul web, anche se le entrate sono, in questi casi, lente e contenute. I bitcoin accumulati possono essere custoditi all’interno dei wallet online e offline.

I metodi per vendere bitcoin

Il primo metodo che viene in mente pensando alla vendita dei bitcoin è l’utilizzo dei siti e dei servizi per la compravendita online. Le possibilità sono davvero tante, quindi è importante capire sin da subito quali fattori tenere presenti durante la propria scelta. Generalmente si devono considerare l’affidabilità, le modalità di pagamento, il procedimento utilizzato e i tempi richiesti per la transazione.

Per quanto riguarda il processo, ci sono siti exchange che impostano il prezzo di vendita, mentre in altri casi la piattaforma è un semplice intermediario tra venditori e acquirenti, che decidono da soli il prezzo dei bitcoin. Nel primo caso si sarà più vincolati ma i tempi di attesa saranno più bassi e la transazione più affidabile; nel secondo caso si può guadagnare meglio, anche se lievitano i tempi di attesa.

Da ultimo bisogna decidere quale metodo di pagamento utilizzare. Paypal è particolarmente comodo e i pagamenti sono pressoché immediati, mentre con la carta di credito e soprattutto con il bonifico i pagamenti hanno tempi di accredito più lunghi e spesso ci sono delle commissioni. Anche le transazioni con PostePay hanno commissioni elevate, soprattutto per piccoli pagamenti, mentre un’ultima possibilità è vendere direttamente bitcoin in contanti, recandosi dall’acquirente o dal venditore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso