25 Marzo Mar 2017 0846 25 marzo 2017

Come conservare le mimose

  • ...

Le mimose sono il fiore simbolo della festa delle donne; l'otto marzo di ogni anno le esponenti del gentil sesso ricevono dei luminosi mazzolini, ma puntualmente sorge la solita domanda: come bisogna conservare le mimose? In questo articolo verranno spiegati gli accorgimenti che permetteranno al fiore di durare un po' di più.

Il modo giusto per conservare le mimose

La mimosa è un fiore molto particolare e molto bello, però è anche assai delicato e la sua vita è decisamente breve. Per cercare di conservare le mimose più a lungo possibile è possibile eliminare le foglie che si sono rovinate e quelle presenti alla base dei rametti (in pratica quelle che marciscono prima perché sono di solito immerse nell'acqua del vasetto).

Sarebbe meglio anche posizionare il mazzetto in una posizione abbastanza distanti dalle fonti di calore che potrebbero accelerare il processo di appassimento: diciamo che mettere il vaso nei pressi di un termosifone non è certo il modo migliore per conservare le mimose, molto meglio optare per un ambiente fresco e umido.

Piccoli accorgimenti per far vivere il fiore più a lungo

Questo fiore ha anche bisogno di luce; in più c'è chi consiglia che per conservare le mimose più a lungo, il mazzolino deve essere immerso in abbondante acqua pulita, meglio se inacidita aggiungendo un paio di gocce di limone. Usando questi piccoli stratagemmi il famoso fiorellino giallo avrà una vita sensibilmente più lunga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso