6 Giugno Giu 2017 1745 06 giugno 2017

Gerani come conservarli in inverno

  • ...

I gerani che abitualmente amiamo mettere sui balconi vengono spesso chiamati “stagionali” e si tende a buttarli via se, nel corso dell’inverno, muoiono. In realtà si tratta di piante perenni, che vivono molti anni se si trovano in un ambiente dal clima mite.

I luoghi dove gli inverni sono rigidi non sono adatti ad ospitare i gerani all’aperto. Perciò, se desideriamo salvare queste belle piante e conservarle a lungo dobbiamo occuparci un po’ di loro.

I gerani in casa durante l’inverno

Per proteggere al meglio le nostre piante è importante che le ritiriamo dal balcone e le poniamo in casa prima che la temperatura notturna si abbassi sotto i 5°C. A questo punto bisognerà ricordarsi di effettuare determinate procedure.

Innanzitutto dimentichiamo il concime fino a primavera: durante l’inverno infatti la pianta si troverà in uno stato di riposo vegetativo. Rami e foglie nuovi, indotti dal concime, in mancanza di caldo e sole, crescerebbero stentati e fragili.

Altra operazione fondamentale è quella della potatura “di alleggerimento”: dovremmo eliminare i rami esili o danneggiati, le foglie e i fiori secchi. Si rivelerà infine importante una spruzzata di insetticida, per prevenire attacchi di parassiti, e, se l’ambiente è umido, di fungicida per prevenire micosi. Dovremmo sospendere quasi del tutto l’innaffiatura, lasciando che la terra rimanga appena umida. Le piante vanno infine posizionate in un luogo luminoso (magari vicino a una finestra) ma mai vicino a un calorifero!

I gerani all’esterno

Non tutti possono permettersi di tenere le proprie piante in casa e non tutti i condomini consentono di lasciarle su pianerottolo. Pertanto, se i nostri gerani dovranno restare in balcone possiamo comunque adottare degli utili accorgimenti.

Le piante vanno isolate da terra, collocandoli su dei supporti (come ad esempio delle cassette di legno) necessari per mantenere liberi i fori di drenaggio, così che non si creino problemi di ristagno d'acqua. Per proteggerli dal freddo possiamo procurarci del tessuto-non-tessuto, materiale che viene venduto a rotoli in forma di un lungo sacco senza cuciture.

Basterà tagliarne la misura necessaria per avvolgere la pianta, infilare il vaso nel sacchetto ottenuto e chiuderne l’estremità. In alternativa possiamo scegliere di usare una piccola serra adatta al balcone: in commercio ne esistono di diversi tipi che prevedono una struttura in plastica e un telo in pvc.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati