30 Agosto Ago 2017 0848 30 agosto 2017

Cos'è la pacciamatura

  • ...

La pacciamatura è essenzialmente quella pratica usata in agricoltura e per il giardinaggio che si esegue ponendo sul terreno della paglia, foglie secche, corteccia sminuzzata, sabbia oppure un tessuto o un cartone.

Questo strato sottile di materiale allontana le malerbe, contiene l'umidità della terra, protegge dalla pioggia, evita il formarsi della crosta e addolcisce la temperatura.

Tecnica della pacciamatura

La pacciamatura offre un aiuto importante a tutte le piante, come succede nei boschi quando le foglie secche si accumulano sul terreno e vicino agli alberi.

In questo modo ai piedi delle piante lo strato di pacciamatura mantiene al caldo le radici in inverno, mentre in estate fa diminuire le annaffiature in quanto l’acqua non evaporerà subito.

Per crescere le piante nel miglior modo possibile la pacciamatura è importantissima e indispensabile sia nell'orto che in giardino.

Pacciamare quindi vuol dire ricoprire il terreno intorno alle colture con del materiale naturale o usando dei teli. La paglia è ottima per l'orto, invece in giardino si usa la corteccia a pezzetti.

Il materiale va sistemato intorno al fusto della pianta e sulle radici superficiali formando uno strato di circa 5 cm.

Il telo o il cartone invece andranno forati prima di posizionarli.

Se si opta per la paglia come materiale di pacciamatura si è scelto quello più efficace perché essendo vegetale migliora la fertilità della terra degradandosi nel tempo, lascia filtrare l’acqua piovana nel suolo, si usa con facilità e costa poco; infine può essere distribuita sempre.

In effetti, i teli plastici, che vengono venduti già pronti, possono essere posizionati solo prima della coltivazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso