5 Febbraio Feb 2017 1052 05 febbraio 2017

Come dipingere cameretta bambini

  • ...

Luogo magico, dove i bambini trascorrono ogni giorno gran parte del loro tempo, la cameretta, risulta essere l’ambiente più prezioso della casa. Protagonista di momenti fondamentali per la loro infanzia, regno di gioco, studio e relax, il suo arredamento richiede grande cura, affinché diventi un ambiente gioioso e accogliente che stimoli il bambino aiutandolo nella sua crescita.

Quali colori usare per dipingere le pareti

Il colore delle pareti è un fattore essenziale, di grande impatto capace di donare una serie di stimoli e sensazioni per chi la vive. Da evitare sono tonalità di colori aggressivi e cupi, un bel si invece ai colori pastello da scegliere, anche a seconda del sesso del bambino: per i maschietti possono andar bene le varie tonalità di blu, celeste, quelle del rosa e del viola per le femminucce. Per entrambi possono andare bene l’arancio, il giallo, il verde, colori neutri, ma vivaci. Il bianco non sempre è da prediligere perché colore neutro si, ma fonte di pochi stimoli; se arricchito da disegni può essere invece una buona scelta. Il rosso lo si consiglia semmai in una tonalità tenue, altrimenti a lungo andare rischierà di stancare.

Un bel si anche al mix di colori che darà alla cameretta dei più piccini un tocco senz’altro originale. Ovviamente i colori vanno mixati nel modo giusto: per le femminucce un bel rosa con un grigio tenue, per i maschietti un bel blu e bianco, per entrambi un mix di verde e giallo darà un effetto speciale.

Disegni su pareti

Dopo aver scelto il disegno e la vernice adatta, via alla creatività. Se si tratta di figure geometriche, per dipingere linee dritte e precise, ci si può aiutare con un po’ di nastro adesivo di carta da imbianchino. Si potrà così dar vita a disegni astratti, righe variopinte, ma anche a montagne stilizzate, città con palazzi o grattaceli.

Per chi invece vuole realizzare disegni a mano libera può dar spazio alla propria fantasia dando vita a personaggi di cartoni animati o di fumetti tanto amati dai bambini, ma anche vere e proprie scene come l’ambiente di un circo, di un bosco o di una giungla.

Per chi non è portato a fare disegni un consiglio per abbellire le pareti sono gli stencil, mascherine che fanno si che possano essere dipinti sul muro disegni perfetti. Una volta dipinta la parete basterà infatti posare lo stencil scelto sul muro e colorarlo all’interno, cosi che togliendo la mascherina verrà fuori un disegno perfetto senza sbavature.

Idea carina potrebbe essere anche quella di dipingere solo il soffitto dando vita ad esempio ad un soffitto effetto-cielo in blu e applicandovi degli stickers fluorescenti effetto stelle.

Del tutto originale potrebbe essere la scelta della vernice effetto lavagna o di quella magnetica. Vernici come le altre, sulla prima il bambino potrà esprimere la sua creatività disegnando e scrivendo come su una vera lavagna. La seconda permetterà invece ai bambini di sbizzarrirsi attaccando i loro magneti.

Ultima accortezza sarà quella di optare ovviamente per vernici di qualità atossiche, lavabili o semilavabili o ancora meglio altra idee sarebbe quella di utilizzare una carta da parati anche essa adattata ovviamente in colori e stampe a chi abiterà l’ambiente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati