29 Marzo Mar 2017 1812 29 marzo 2017

Quali biscotti per neonati

  • ...

L'alimentazione, durante la prima infanzia è, senza dubbio, molto importante per la sana crescita presente e futura. Ecco com scegliere i biscotti da offrire i bambini dallo svezzamento in avanti.

Dall'allattamento ai biscotti: un passo importante da fare con cautela

Tutti i pediatri, ispirandosi alle linee guida dell'Organismo Mondiale per la Sanità (OMS), raccomandano di allattare i neonati in modo esclusivo fino ai sei mesi di età. Questo perchè il latte materno contiene tutto ciò di cui il neonato necessita, sia dal punto di vista nutrizionale, sia per quanto riguarda le difese immunitarie che lo proteggono da infezioni. Oltre a dare il giusto nutrimento al bambino, l'allattamento al seno garantisce l'instaurarsi di un legame mamma bimbo altrettanto importante per lo sviluppo affettivo. Pare addirittura che l'allattamento riduca, nel bambino, il rischio di SIDS e, nella mamma, la possibilità di sviluppare una depressione post partum. Vista l'importanza dell'allattamento, è consigliabile prolungare lo stesso oltre i sei mesi ma iniziando, però, a tale età, ad introdutrrre dei cibi diversi come frutta e biscotti.

Come sceglieri i biscotti per bambini

In commercio ci sono molti biscotti venduti come adatti ai bambini ma non tutti, effettivamente, sono idonei. Ecco alcuni punti da tenere a mente quando si scelgono dei biscotti per bambini:

  • L'elenco degli ingredienti deve essere il più breve possibile
  • Non devono contenere troppo zucchero
  • Non devono contenere dolcificanti
  • Non devono contenere olio di palma
  • Devono, possibilmente, essere solubili in acqua o nel latte

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati