4 Febbraio Feb 2017 1117 04 febbraio 2017

Quali fiori regalare a San Valentino

  • ...

San Valentino alle porte, quale miglior occasione per esprimere il vostro amore regalando dei fiori, da sempre ricchi di significato quindi perfetti anche per dichiarare o confermare un sentimento? Ma che fiori scegliere?

Alcuni consigli

Fiore classico simbolo di amore è sicuramente la rosa. Ma attenzione innanzitutto al numero: sempre dispari e mai pari, ne basterà una per un amore a prima vista, tre se per il lui o la lei è un amore sincero e si vuole dire ti amo, ma se è la persona con cui volete condividere la vita un bel numero sette potrebbe andare bene. Ancora, dieci per far sentire unica la vostra donna, quindici per chiedere scusa. Particolar cura richiede anche la scelta del colore, ognuno infatti, porta con se un diverso significato.

Se il rosso fa della rosa il simbolo di passione, la rosa bianca è simbolo di purezza, quindi ideale per un amore appena sbocciato o per una dichiarazione; per la rosa gialla desistete, simbolo di gelosia ma anche di infedeltà da parte di chi lo dona. Se si tratta di una proposta di matrimonio proprio in occasione del San Valentino si potrebbe optare non solo per le “scontate” rose rosse, ma magari per delle rose arancio, colore ammaliante, simboleggiante il desiderio nonché il voler elevare un rapporto a qualcosa di più solido e più intimo.

La rosa non è però l’unico fiore a rappresentare l’amore appassionato, un altro è infatti il tulipano, preso in considerazione da pochi, ma fiore molto amato in Oriente. Legato ad un’antica leggenda persiana secondo la quale questo fiore nacque dalle gocce di sangue di un giovane innamorato in pena per la sua amata, risulta essere emblema dell’amore profondo, perfetto e infinito.

Amata dalle donne più eleganti e raffinate è invece l’orchidea nelle sue varietà di colori, che ha il pregio di durare più a lungo.

Se un amore è agli inizi potrebbero andare bene i fiori bianchi come le margherite, il giglio, la gerbera bianca e ovviamente la rosa bianca.

Graditi saranno le viole del pensiero o Non ti scordar di me, fiori delicati ma anche forti che crescono nelle intemperie. I Non ti scordar di me sono legati anch’essi ad una leggenda di innamorati, secondo la quale due innamorati passeggiando lungo il Danubio rimasero affascinati dalla grande quantità di fiori blu trasportati dalla corrente del fiume. L’innamorato tentando di raccoglierne uno per l’amata morì inghiottito dalle acque pronunciando tra le sue ultime parole proprio : “Non mi dimenticare mai”.

Ancora per esprimere il proprio amore attraverso il linguaggio dei fiori si possono scegliere le camelie, il garofano rosso o i fiori di pesco.

Ideale sarebbero delle composizione ad esempio di tulipani, rose e non ti scordar di me, così da ottenere un gran messaggio d’amore.

Anche se meno usuale non è detto che debba essere solo lui a regalare dei fiori, molto originale sarebbe fosse una lei a farlo. Sono da preferire i fiori robusti dai colori forti come i tulipani rossi, ma anche il garofano o la bocca di leone.

Al di là del fiore scelto non bisogna però dimenticare di allegare al mazzo di fiori un bigliettino che esprima anche a parole l’amore verso il/la proprio/a lui/lei.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati