14 Febbraio Feb 2017 1920 14 febbraio 2017

Come produrre birra e venderla

  • ...

La birra è forse la bevanda alcolica più amata dagli italiani e una buona maggioranza di appassionati di questo prodotto che riconoscono di avere anche un raffinato gusto unito alla passione per la birra, si lasciano tentare dall’idea di produrre da sé una birra artigianale e venderla nel caso in cui si riuscisse nel proprio intento.

Come si produce la birra artigianale

Come si può già immaginare, produrre la birra non è di certo una cosa facile e non sempre si ottengono i risultati sperati. Per ottenere la birra, il tempo di lavorazione per produrla sono lunghi e si procede per gradi. Quello da cui si parte, contrariamente a quanto si pensa, non è il luppolo, l’ingrediente principe della birra, ma l’elemento da cui iniziare la produzione è l’orzo.

  • L’orzo viene fatto germogliare in ammollo nell’acqua, un processo che a seconda del tipo d’orzo utilizzato avviene in 3 giorni circa. L’orzo così germinato, viene poi fatto essiccare e dopo il processo di essiccatura l’orzo viene conosciuto sotto un altro nome, ovvero malto.
  • Il malto essiccato viene sottoposto a un altro procedimento: va macinato, portato ad alta temperatura in acqua, e si ottiene così il mosto.
  • Il mosto ottenuto va cotto nuovamente per ottenerne un prodotto più concentrato, e solo a questo punto della lavorazione, si può aggiungere il luppolo. I tempi di cottura e la scelta della temperatura con cui viene preparata, determina il risultato finale e quindi il diverso gusto di birra.
  • Una volta giunti a questo punto della lavorazione, la birra è pronta; bisogna solo pastorizzarla e versarla nelle giuste bottiglie.

Come vendere la propria birra

Qualora il risultato prodotto sia soddisfacente e si vuole tentare nell’impresa di vendere il proprio prodotto creato non in un proprio locale, ma ad altri pub, negozi, e locali, si parla di microbirrificio. Per avviare questo tipo di attività, ci sono delle leggi che regolano la sistemazione degli impianti e il locale adibito alla produzione, che devono poi ottenere anche l’autorizzazione sanitaria per opera dell’Asl locale. Si deve inoltre, dichiarare l’avvio della propria attività alla Camera di Commercio locale e richiedere i permessi riguardanti il commercio, al Comune di appartenenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati