19 Febbraio Feb 2017 1636 19 febbraio 2017

Come personalizzare candele

  • ...

Personalizzare candele rendendole accattivanti o di charme è davvero molto semplice. Spesso non ci si accontenta dell’aspetto basico delle candele che si possiedono, soprattutto perché personalizzandole ne giova sia l’ambiente casalingo, sia una bella tavola in caso di eventi particolari. Le candele decorate home-made rappresentano anche un’ottima scelta per un regalo.

Colori

Il modo più semplice per cambiare l’aspetto della propria candela è l’utilizzo di colori acrilici. È una modalità consigliata a chi possiede una mano ferma. Non solo sarà possibile la tecnica libera con effetti alla Kandindky, ma servendosi di scotch di carta o strisce di alluminio si potrà dare vita a effetti geometrici. Basterà incollare lo scotch o l’alluminio a strisce sulla superficie, passare il colore con un pennello, poi rimuovere le strisce e il gioco è fatto.

Fiori

Utilizzare i fiori è un’idea molto elegante e d’effetto. Bisogna scegliere fiori a corolla piatta, ad esempio violette, margherite, gerani, ortensie, anche freschi e non per forza secchi. Successivamente andranno pressati tra due fogli di carta assorbente (sostituendoli spesso) con un libro pesante. Nel frattempo bisogna prendere le candele scelte e farvi colare sopra della semplice cera liquida bianca precedentemente preparata, stendendola con un pennello. A quel punto si potrà procedere con il posizionamento dei fiori, e infine ricoprirli con una nuova passata di cera.

Decoupage

Per candele eclettiche, colorate e fantasiose, la scelta del decoupage con il tovagliolo è quella ottimale. Basta scegliere dei tovaglioli che possono essere sia a fantasia geometrica, sia figurativa, e ritagliare le parti che si prediligono. Successivamente grazie alla specifica colla Potchsulla si potranno incollare i tovaglioli sulla candela. Questa colla fa sì che la candela possa essere accesa senza alcun pericolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso