24 Febbraio Feb 2017 1153 24 febbraio 2017

Come aggiustare maniglia porta

  • ...

Con il passare del tempo sono diverse le parti della casa che possono rovinarsi o non funzionare più bene: rientrano tra queste anche le maniglie delle porte, che in alcuni casi possono risultare dure da aprire oppure non chiudono più; sistemare la situazione non è una cosa così difficile, ma non tutti sanno come sostituire o aggiustare la maniglia di una porta.

Le cause del malfunzionamento

I motivi che possono causare il malfunzionamento della maniglia di una porta possono essere diversi; dando uno sguardo si può cercare di capire cosa c'è che non va. Bisogna controllare che tutte le viti siano adeguatamente bloccate, che con l'azionamento della maniglia lo scrocco reagisca a dovere e che la maniglia stessa non abbia preso gioco (in tal caso probabilmente ci saranno delle parti usurate). Può anche essere che il grano (ovvero la vitina nascosta che unisce la maniglia al quadro) si sia spezzato e risulti essere troppo corto.

Come sostituire o aggiustare la maniglia di una porta

Se non si riescono ad individuare subito le cause del malfunzionamento forse è il caso di smontare la maniglia della porta. Ma niente paura, non è un'operazione complicata; innanzi tutto con un cacciavite si devono svitare le viti delle placche; una volta tolte queste sarà possibile estrarre il perno che unisce le due maniglie e infine potrà essere rimosso il blocco serratura.

Se la situazione è talmente compromessa da dover procedere con la sostituzione della maniglia bisognerebbe prima di tutto stuccare i buchi sulla porta. Una volta che lo stucco si è asciugato sarà possibile mettere la nuova maniglia inserendo prima il blocco serratura, poi il perno che unisce le maniglie; si fanno dei nuovi buchi in corrispondenza delle viti e poi si fissano le maniglie della porta: il gioco è fatto!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati