2 Marzo Mar 2017 1945 02 marzo 2017

Come fasciare un dito del piede

  • ...

Le lesioni alle dita del piede purtroppo sono molto comuni, e nel caso in cui si è degli sportivi, è anche un avvenimento piuttosto frequente. La maggior parte degli infortuni, però, fortunatamente non sono così gravi da dover rivolgersi ad un medico specialista, ma ce se ne può occupare da soli e in casa propria curandosi però di farlo nel modo giusto.

Il modo corretto di fasciare un dito del piede

Dopo essersi assicurati che non si tratti di una lesione grave e quindi si può provvedere da soli alla medicazione e alla successiva fasciatura del dito del piede oggetto di frattura, si può procedere con i giusti passaggi e accorgimenti da effettuare per la fasciatura del dito.

La prima cosa importante da fare è procedere a pulire la falange che ha subito l’urto e che verrà poi fasciata; questo procedimento va effettuato per evitare che nascano eventuali infezioni e se il dito del piede presenta anche qualche lieve ferita, va medicata accuratamente con del materiale sterile ad esempio con della garza medica.

Poi si può procedere al bendaggio vero e proprio, tagliare la benda da utilizzare a croce, grande abbastanza da coprire il dito del piede da fasciare. Nel caso in cui si tratta di una lieve frattura, bisogna utilizzare anche una stecca che va fasciata insieme al dito per permettergli di restare immobilizzato. È importante sapere però che la fasciatura non va fatta eccessivamente stretta in quanto ciò non permetterebbe la buona circolazione del sangue.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati