6 Marzo Mar 2017 1321 06 marzo 2017

Come fare se piove dal tetto

  • ...

L’inconveniente, purtroppo, è piuttosto comune: magari nel cuore della notte sentiamo uno sgocciolio poco rassicurante, oppure si entra nella casa di campagna durante un temporale, ma il verdetto è lo stesso: piove dal tetto, ed è necessario rimediare per evitare che l’umidità e l’acqua possano fare danni molto seri e ancora più difficili da ovviare.

Capire quale tetto si ha sulla testa

Per riparare il tetto è prima di tutto indispensabile capirne la tipologia: le tegole canadesi o bituminose sono quelle che richiedono un intervento più semplice, limitandosi a una sovrapposizione corretta sostituendo il pezzo rotto con quello nuovo. Nel laminato metallico, il discorso cambia in modo radicale, visto che sarà probabilmente indispensabile utilizzare una saldatrice al fine di stagnare le converse, la causa più comune deelle perdite dal tetto. Meglio richiedere l’aiuto di un esperto, per evitare di causare danni o di farsi male.

I tetti con tegole in cotto o i coppi

Per quanto riguarda infine le classiche tegole in cotto, anche qui il fai-da-te non è consigliato se non si sa bene quello che c’è da fare. Come per i tetti di coppi, bisogna fare molta attenzione quando si cammina sul tetto per non rompere le tegole singole, camminando solo sulle sommità e cercando di distribuire bene il peso del corpo, anche con l’aiuto di una tavola di legno. Massima cura ci vuole anche per i sistemi di isolamento termico e coibentazione: non vanno assolutamente danneggiati durante la riparazione, per evitare guai seri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso