9 Marzo Mar 2017 0849 09 marzo 2017

Cosa fare se Outlook non si apre

  • ...

Le nuove versioni di Outlook (2013-2016) si differenziano dalle precedenti per la possibilità di inserire nuove e molteplici personalizzazioni provenienti anche da terze parti (filtri anti-spam, conference calls etc...), tuttavia questi componenti aggiuntivi possono creare dei conflitti con la suite di posta elettronica causandone il blocco e quindi l'impossibilità di aprirlo correttamente. Fortunatamente non è un problema irreversibile, basta eseguire la procedura di riavvio.

Aprire Outlook in modalità provvisoria

Per non disinstallare il programma, rischiando di perdere tutti i dati (mail, contatti e calendario) è necessario aprire Outlook in modalità provvisoria scegliendo due possibili strade:

Combinando i tasti CTRL + Doppio click con il tasto sinistro del mouse sull'icona del programma e premendo “Yes” sulla finestra di dialogo che si aprirà, oppure premendo Start + R e digitare il comando Outlook/safe > Invio dalla finestra Esegui.

A questo punto Outlook inizierà a riavviarsi, quindi bisognerà premere il tasto OK per caricare il proprio profilo predefinito, dopodiché andrà seguito il percorso File > Opzioni > Componenti Aggiuntivi.

Nella parte finale della finestra che si sarà aperta, è presente la voce Gestisci Componenti Aggiuntivi COM, quindi premere il tasto Vai/Go.

Si aprirà una nuova schermata con l'elenco di tutti i componenti aggiuntivi che sono stati installati e andranno deselezionati tutti quelli provenienti da terze parti, per rendere attive le modifiche basterà premere il tasto OK. Infine chiudi Outlook e riaprilo normalmente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso