23 Marzo Mar 2017 0930 23 marzo 2017

Come fare viaggi astrali

  • ...

I viaggi astrali conosciuti anche con l'acronimo inglese OBE (Out of Boby Experience), sono esperienze extracorporee in cui l'anima abbandona il corpo fisico per muoversi in una realtà astrale, un po' come accade quando sogniamo ma con una differenza fondamentale: i viaggi astrali sono volontari e l'esperienza viene vissuta a livello conscio. Sempre più persone si stanno avvicinando a questa pratica, ma come si fa?

Viaggio astrale: tecnica

Se ci si sta approcciando per la prima volta ad un viaggio astrale, allora bisogna sapere che esiste una tecnica precisa da seguire, tuttavia va eseguita più volte prima di riuscire ad avere il pieno controllo della proiezione.

  1. Innanzitutto è bene praticare il viaggio astrale alle prime ore del mattino, gli esperti sostengono infatti che sia più semplice raggiungere il completo stato di rilassamento all'alba, anziché nelle ore serali.
  2. Bisogna assumere una posizione comoda, meglio se sdraiati su un letto o un divano, senza nessuno attorno, perché essendo necessario raggiungere uno stato di rilassamento profondo, ogni distrazione ne pregiudica il risultato finale.
  3. Dopo essersi sdraiati in posizione supina, si dovranno chiudere gli occhi e cercare di svuotare la mente da ogni pensiero, non è facile per questo si consiglia di concentrarsi sul proprio corpo e sulle proprie sensazioni.
    In questa fase è fondamentale:
    - rilassare tutti i muscoli
    - inspirare profondamente e poi espirare tutta l'aria
    - concentrarsi sulla respirazione
  4. Ora bisogna lasciare che la mente ed il corpo si avvicinino al sonno ma senza perdere conoscenza, in sostanza si dovrà rimanere sulla linea immaginaria che separa la veglia dal sonno.

    A questo punto è necessario immaginare nella propria mente la stanza in cui ci si trova, sempre mentalmente muovere il corpo ed alzarsi in piedi. La proiezione astrale avrà avuto successo se con lo sguardo si riuscirà a vedere il proprio corpo mentre si è in un'altra stanza, ovvero il proprio sé cosciente è separato dal corpo.
  5. Per rientrare nel proprio corpo, bisogna tornare nella stanza dove giace il corpo fisico e lasciare che la forza riconduca l'anima al suo interno. Prima di alzarsi è bene muovere lentamente mani e gambe, per ritornare gradualmente nella realtà terrena.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso