11 Aprile Apr 2017 1610 11 aprile 2017

Come pitturare le piastrelle del bagno

  • ...

Per illuminare il bagno di casa può essere un’ottima soluzione decidere di pitturare, soprattutto se si parla di piastrelle vecchie. Pitturando le piastrelle infatti si può dare un nuovo look al bagno, rinnovando un po’ tutto l’ambiente. La cosa più importante generalmente è scegliere una pittura di qualità oppure una vernice epossidica che è capace di resistere ad un ambiente molto umido come quello che caratterizza di solito il bagno. Ecco tutto quello che c’è da sapere su come pitturare le piastrelle del bagno.

Restaurare le piastrelle

La prima cosa da fare è misurare la superficie delle piastrelle che si devono pitturare. La superficie che deve essere verniciata deve essere pulita molto bene: è consigliabile lavare le piastrelle prima con acqua e sapone facendo attenzione a farle asciugare bene. Successivamente bisogna restaurare le possibili scheggiature delle piastrelle, soprattutto se si trovano vicino a giunture o spigoli. Per riuscire nell’impresa si può utilizzare del bicomponente epossidico con essicazione rapida. In questo modo si può uniformare la superficie per renderla setosa e liscia.

Come pitturare le piastrelle

Una volta aperto il barattolo di vernice, bisogna mescolare il tutto con un bastoncino di legno. Successivamente versarla in un recipiente di plastica per poter bagnare con comodità il pennello o il rullo. Quando si vernicia con il pennello bisogna procedere per un solo verso mentre, con il rullo, si deve fare a strisce parallele e orizzontali. Finita la verniciatura, bisogna lasciare essiccare per circa 2 ore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati