26 Aprile Apr 2017 1203 26 aprile 2017

Come pitturare un mobile in legno

  • ...

Diamo il via al riciclo! Abbasso lo spreco! Scegliamo di rinnovare i nostri arredi anziché spendere soldi per comprarne di nuovi. Con la vita frenetica che facciamo, spesso non abbiamo tempo da dedicare a hobbies come il bricolage o il fai-da-te.

Con la crisi che c’è però, rendere nuova vita a un mobile può essere qualcosa di estremamente utile. E il modo più semplice per far rinascere un suppellettile è quello di ridipingere un oggetto in legno.

Scelta degli strumenti e fasi preliminari

Prima di cominciare dobbiamo procurarci tutti gli strumenti necessari: carta vetrata, un panno, i pennelli e la vernice del colore del mobile o della tonalità che si vuole, fogli di giornale e rotoli di plastica. È inoltre importante preparare la stanza dove eseguire il lavoro: l’ideale è scegliere un garage ben arieggiato ma se ci si trova in una stanza qualunque si consiglia di stendere carta di giornale sul pavimento e ricoprire gli altri mobili con della plastica per evitare gli schizzi di vernice.

A questo punto si può cominciare con l’operazione fondamentale da fare prima di dipingere è un mobile: la levigazione della superficie. È un’operazione di pulizia nella quale si passerà la carta vetrata su tutta la superficie del suppellettile compiendo dei movimenti circolari con un po’ di pressione. Bisogna prestare attenzione a sostituire la carta non appena inizierà a scivolare sul mobile.

Si passa poi a rimuovere ogni residuo di polvere o di segatura in eccedenza tramite l’aiuto di un panno liscio. Questo passaggio servirà a far in modo che il colore aderisca perfettamente senza creare fastidiosi filamenti

La stesura della vernice e l’asciugatura

A questo punto si può cominciare a stendere la vernice. Il pennello deve essere passato partendo dagli angoli. Il movimento deve essere leggero ma deciso evitando il gocciolamento della pittura. È possibile ottenere una colorazione uniforme seguendo le venature del legno.

Quando tutto il mobile è colorato, si deve lasciare asciugare per cinque o sei ore. Si può allora dare una nuova passata di vernice. Prima di fare questo, però, usando sempre la carta vetrata si devono levigare tutte le zone del mobile in direzione delle venature. Ciò consente di eliminare le eccedenze di pittura.

A questo punto si deve utilizzare di nuovo il panno per eliminare la polvere creata e passare una seconda mano di vernice con il pennello seguendo lo stesso metodo utilizzato per la prima mano. Dopo aver atteso altre cinque o sei ore, il mobile di legno è pronto per essere esposto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati