28 Aprile Apr 2017 1712 28 aprile 2017

Quale tipo di visualizzazione consente di vedere le intestazioni ed i piè di pagina di un documento

  • ...

Su fogli stampati è spesso possibile notare delle scritte ai margini del foglio, sia superiori e che inferiori. Quelle presenti nel lato superiore sono definite intestazioni, mentre se si trovano alla base vengono chiamate piè di pagina.

Utilizzarle può essere molto comodo, soprattutto in documenti ufficiali come presentazioni o richieste.

Come visualizzare intestazioni e piè di pagina

Per visualizzare l'intestazione è necessario in alcuni programmi (come Word, per esempio) accedere alla visualizzazione del layout di stampa. Per passare a questa modalità sarà efficace aprire il menù a tendina sul comando “Visualizza”.

Altre volte appaiono semplicemente aprendo il documento.

Le intestazioni e piè di pagina possono presentare non solo scritte ma anche elementi grafici, come loghi. Spesso sono utilizzati per indicare il numero della pagina a cui quel foglio corrisponde, oppure l'autore del documento stesso.

Come inserire e modifica intestazioni e piè di pagina

Inserire questo tipo di elementi darà un look molto professionale, nonché renderà i documenti più facili da consultare. Il loro utilizzo è molto semplice. Nel programma OpenOffice sarà necessario per utilizzarle accedere al menù a tendina “Inserisci” e cliccare sulle due voci corrispondenti.

Si può decidere di cambiare il contenuto dei due elementi per ogni foglio, oppure lasciarlo invariato in ogni pagina. Tra le varie opzioni disponibili ci sono quelle relative all'allineamento e alla distanza dai margini. Per scoprire tutte le loro funzioni su Word è possibile consultare la guida ufficiale rilasciata da Microsoft.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati