30 Maggio Mag 2017 0713 30 maggio 2017

Come affittare casa senza rischi

  • ...

La situazione economica in Italia influisce molto sulla compra vendita immobiliare e dato che questo periodo non è dei più floridi ogni aspetto della vita diventa difficoltoso.

Anche affittare una casa potrebbe tradursi in un problema. Ecco perché diventa molto importante valutare bene i rischi prima di iniziare un contratto d'affitto.

Tutelarsi per affittare senza rischi o quasi


Il proprietario della casa da affittare potrà tutelarsi in anticipo per evitare spiacevoli inconvenienti.

  • Quindi è bene scegliere l'agenzia immobiliare migliore per cercare l'inquilino e per mantenere il rapporto anche in futuro.
  • Inoltre si consiglia di valutare il tipo di contratto di locazione. Infatti al giorno d'oggi si può scegliere tra il contratto d'affitto a canone libero cioè il 4+4 oppure a canone concordato che è il 3+2 con una tassazione agevolata. Ma le locazioni possono essere anche turistiche e quindi temporanee, che sono libere sia per misura che per durata.
  • Altra tutela è proprio quella di conoscere l’eventuale inquilino organizzando degli incontri dove chiedere della sua situazione familiare, lavoro e interessi. Inoltre è bene farsi fare una fotocopia di qualche sua busta paga.
  • Al proprietario, prima di affittare, gli conviene sentire il precedente padrone di casa di questo ipotetico inquilino per fare qualche domanda, come per esempio se è stato un buon pagatore e se è una persona che tiene bene la casa.
  • Si potranno chiedere all'inquilino due mensilità anticipate come cauzione per insolvenze o danni, ma da restituire alla fine del contratto stesso se l'immobile viene consegnato in condizioni accettabili.
  • Un ulteriore protezione quando si affitta potrebbe essere l'assicurazione di affitto garantito contro i danni o mancati pagamenti.
  • Nel caso di non pagamento del canone d'affitto il proprietario può risolvere il contratto rivolgendosi ad un avvocato per iniziare lo sfratto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso