8 Agosto Ago 2017 1038 08 agosto 2017

Come orientarsi senza bussola

  • ...

Quando ci si trova nei boschi o in luoghi sconosciuti può capitare di non trovare più la strada per far ritorno a casa. Ecco che allora la bussola diventa lo strumento fondamentale per orientarsi al meglio e risolvere il problema.

In effetti, prima di partire non bisogna dimenticare la cartina del posto, la bussola e il cellulare.

Leggi anche "Come scegliere una bussola"

Orientarsi senza bussola


Orientarsi non è mai scontato, infatti per certe persone risulta più semplice che per altre. Comunque sia, in mezzo alla natura, la bussola può aiutare moltissimo a ritrovare la via del ritorno. Ma nel caso in cui la stessa sia rimasta sul comodino di casa ci si può sempre affidare al percorso del sole che sorge a Est, segna il Sud a mezzogiorno e tramonta a Ovest.

Oppure, più semplicemente, basta salire su di un albero o su di un'altura per vedere dove ci si trova, poi con la mappa in mano scoprire quale potrebbe essere la via più breve e percorribile per il ritorno.

Inoltre, un modo per conoscere dove si trova il Nord è proprio quello di cercare il muschio sugli alberi in quanto cresce a Nord/ Nord Ovest. Oppure fare attenzione alla corteccia degli alberi che è più spessa sul lato posto a Nord.

Seguire le stelle

E se la bussola poteva essere molto utile al tramonto, non restano che le stelle come riferimento.

Infatti nell'emisfero Boreale la stella polare rappresenta il Nord e si trova alla fine del carro dell'Orsa Maggiore. Se invece ci si trova nell'emisfero Australe ecco la Croce del sud, dove nel punto d'incontro delle quattro stelle di questa costellazione troveremo il Sud.

Leggi anche "Come trovare la stella polare"

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso