12 Agosto Ago 2017 1130 12 agosto 2017

Rimedi artigianali contro le zanzare

  • ...

Le zanzare sono gli insetti senz’altro più fastidiosi per l’uomo: le loro punture ci causano prurito e il loro ronzare ci tiene svegli la notte. Se un tempo, in Italia, le zanzare agivano soprattutto la sera e la notte, oggi nel mondo della globalizzazione sono giunte da noi le “zanzare tigre”, una specie attiva anche di giorno. Per difenderci solitamente utilizziamo prodotti chimici come spray e zampironi che però possono essere nocivi per la nostra salute. Cosa fare dunque?

Usare le piante

Se abbiamo un terrazzo o un giardino e vogliamo godercelo anche d’estate senza il fastidio delle zanzare possiamo servirci delle numerose piante che tengono lontani gli insetti. Le più adattabili per essere coltivate in vaso o in un giardino privato sono: i gerani, la citronella, l’erba gatta, il rosmarino, la menta piperita, la calendula, l’aglio, il basilico. Una pianta molto consigliata e poco nota è la catambra, pianta anti-zanzare per antonomasia, che può essere acquistata nei vivai in varie dimensioni. Per essere efficace in giardino bisogna sistemare una pianta ogni tre metri, sul balcone ogni due, in casa una per stanza, dal momento che la molecola emessa, il catalpolo, è volatile e presente solo nelle foglie con un raggio d’azione doppio all’ampiezza delle fronde.

Altri metodi

Se dobbiamo andare fuori casa, la cosa migliore è realizzare uno spray naturale fatto in casa usando gli olii essenziali che hanno una fragranza sgradita alle zanzare: legno di cedro, lavanda, limone, l’olio di neem, menta, rosmarino, basilico, la mentuccia e i già citati geranio, erba gatta ed eucalipto. Per ottenere lo spray procuriamoci i seguenti ingredienti:

  • uno o più olii essenziali in base ai nostri gusti
  • acqua di amamelide
  • acqua distillata
  • glicerina vegetale

Riempiamo un flacone spray per la metà con l’acqua distillata, uniamo l’acqua di amamelide fino a ½ dito dall’orlo, aggiungiamo ½ cucchiaino di glicerina e 30-50 gocce dell’olio essenziale scelto. Agitiamo il flacone e spruzziamo il risultato sulla pelle. Altre soluzioni molto utili, se possediamo un giardino, sono le ovitrappole, (falsi luoghi di riproduzione ideali per questi insetti) e “bat box” ovvero casette per pipistrelli. Entrambe sono reperibili in commercio ma si trovano anche su internet delle pratiche istruzioni per costruircele in casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso