18 Agosto Ago 2017 1327 18 agosto 2017

Come registrare un contratto di affitto con cedolare secca

  • ...

Entro trenta giorni dalla stipulazione del contratto di locazione il locatore ha l'obbligo di provvedere alla sua registrazione: questo articolo spiegherà come registrare un contratto di affitto con cedolare secca, illustrando le varie modalità a disposizione (telematica, cartacea o tramite professionisti abilitati).

Le modalità di registrazione

Come detto, esistono tre modalità per registrare un contratto di affitto con cedolare secca: il locatore può scegliere tra:

  • modalità telematica, ovvero utilizzando i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate;

  • modalità cartacea, ovvero presentando la richiesta presso un ufficio territoriale dell'Agenzia;

  • modalità telematica tramite intermediario abilitato, ovvero affidando la pratica ad un professionista, un Caf o un'associazione di categoria.

Chi possiede dieci o più unità immobiliari (anche se ne affitta una sola) e gli agenti di affari in mediazione sono obbligati a scegliere la modalità telematica.

Registrare un contratto di affitto con cedolare secca per via telematica o con modello cartaceo

Chi opta per la modalità telematica potrà sfruttare lo strumento RLI web, che permette anche di esercitare oppure revocare l'opzione per la cedolare secca. Per registrare il contratto d'affitto per via telematica è necessario allegare una copia del contratto in formato digitale (PDF o TIF), ma questo obbligo non è previsto se il contratto riguarda una locazione di tipo abitativo, se è stipulato tra persone fisiche, se il numero dei locatori e dei conduttori non sia superiore a tre e se riguarda una sola unità abitativa con non più di tre pertinenze.

Chi invece sceglie di registrare un contratto di affitto con cedolare secca con la classica modalità cartacea non deve fare altro che presentarsi presso un ufficio dell'Agenzia delle Entrate insieme al contratto e compilare il modello RLI (può anche essere compilato e stampato prima sfruttando il software RLI disponibile sulle pagine del sito ufficiale dell'Agenzia).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso