21 Agosto Ago 2017 1440 21 agosto 2017

Come fare voltura luce e gas

  • ...

Quando ci si sposta in una nuova casa è necessario fare la voltura di luce e gas per cambiare l'intestatario delle utenze; si fa la voltura quando c'è un contratto di fornitura già attivo e si deve solo cambiare il suo intestatario, mentre si fa il subentro se il precedente contratto è stato cessato (si tratta quindi di due operazioni differenti).

Cosa serve per fare la voltura di luce e gas e come contattare i fornitori

Per effettuare la voltura di luce e gas bisogna contattare i fornitori, ma prima bisogna procurarsi alcuni dati: oltre ai propri dati personali (codice fiscale, carta d'identità, indirizzo, telefono e così via) bisogna avere a disposizione l'autolettura del contatore, i codici POD (luce) e PDR (gas) che si trovano sulle bollette del precedente intestatario e l'indirizzo dove mandare la fattura di conguaglio finale per chi ha lascito la casa.

Per quanto riguarda la luce bisogna anche sapere la potenza impiegata e, se si tratta della prima casa, serve l'autocertificazione di residenza anagrafica, in modo da poter approfittare delle tariffe agevolate per residenti. A questo punto sarà possibile mettersi in contatto con il fornitore, recandosi presso i punti vendita sul territorio o facendo una telefonata (alcuni fornitori permettono di fare l'operazione anche online): giusto per fare qualche esempio, Enel mette a disposizione i numeri verdi 800900800 (servizio di maggior tutela) e 800900860 (mercato libero), mentre Eni può essere contattata al numero verde 800900700.

I costi dell'operazione

La voltura di luce o gas è un'operazione che ha un costo che varia in base al tipo di contratto: per quanto riguarda l'energia elettrica, in regime di maggiore tutela i costi sono di 27,03 euro per oneri amministrativi (più IVA) più 16 euro di imposta di bollo (in caso di subentro c'è anche il contributo fisso di 23 euro più IVA), mentre nel mercato libero oltre agli oneri amministrativi e all'imposta di bollo si dovranno pagare anche gli oneri di servizio (variano da fornitore a fornitore). Per quanto riguarda il gas i costi da sostenere sono diversi tra i vari gestori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Correlati

Potresti esserti perso